LA SERPE FRA GLI ULIVI – Francesco Colafemmina

18,00

Castrorso Nuovo di Puglia è una piccola cittadina situata fra l’Adriatico e la Valle d’Itria. In questo luogo di tradizioni perdute e uomini mediocri, l’imprenditore Fernando Perrone è protagonista di una sfolgorante ascesa sociale. Sul suo passato pesano tuttavia alcune strane morti irrisolte.

Una casa contesa, un testamento ritrovato: saranno la scintilla che innescherà le svogliate indagini di un giovane praticante avvocato, Nicola Colapinto, coadiuvato da un arzillo e saggio sacerdote di paese, don Raffaele Loiacono. Gli indizi che raccoglieranno, quasi per caso, li condurranno alla scoperta di una realtà inquietante e tenebrosa che non mancherà di minacciare le loro stesse esistenze.

La Puglia da cartolina, tutta trulli, olio e vino, si trasforma, in questo racconto di trame ed egoismi privati, in un luogo banale e totalmente perduto. Affaristi nascosti da cappuccio e grembiulino, in grado di controllare anche i traffici della malavita, sono i protagonisti della realtà sommersa nella quale l’autenticità delle tradizioni contadine e del calore levantino è stata cancellata da arrivismi e prepotenze, da indifferenza e spietatezza.

Una storia nella quale non ci sono eroi, ma solo perdenti. Una Puglia raccontata con cinismo e tenerezza che si trasforma nello specchio di una nazione ormai priva di identità e valori.

 

Formato: cm 12×20
Pagine: 300
Rilegatura: Brossura Filo refe
ISBN: 978-88-96986-02-8

 

Categoria:

Autore